News ed eventi

  • Opinioni

    A distanza di tempo Gualtieri di San Lazzaro rimane una figura per molti versi sfuggente, come tutte quelle figure che hanno fatto da cerniera negli scambi culturali internazionali. Il suo stesso profilo professionale, del resto, lo poneva a un crocevia significativo: scrittore per vocazione, e autore di alcuni romanzi a sfondo autobiografico, aveva dovuto sacrificare […]

  • Opinioni

      Gualtieri di San Lazzaro e Giovanni Scheiwiller sono figure imprescindibili alla ricostruzione del sistema dell’editoria dell’arte contemporanea tra le due guerre. Pur nella difformità del percorso professionale – li divideva una diversa dimensione generazionale e biografica – molteplici erano le sintonie di gusto e di sensibilità e, in alcuni casi, condivisero alcune iniziative editoriali […]

  • Pubblicazioni

      Sono online gli atti del convegno “Cesare Andreoni (1903-1961), un futurista a Milano. Giornata di studio in occasione del sessantesimo anniversario della morte”. L’evento, svoltosi il 28 ottobre del 2021, era stato organizzato dal Centro Apice, che conserva un importante patrimonio di riviste e volumi futuristi nella Collezione ‘900 Sergio Reggi, in collaborazione con […]

  • Pubblicazioni

    È da poco in libreria il volume Le carte di Giovanni Giudici: tra la scrittura e il mondo, a cura di Alberto Cadioli ed Edoardo Esposito (Milano, Ronzani Editore, 2022). Si tratta della pubblicazione degli atti del seminario organizzato nella primavera 2021 dal Centro Apice, che di Giudici conserva l’archivio: sette giovani studiosi sono stati […]

  • Varie News

      Il Centro Apice resta aperto e a disposizione degli studiosi ancora la prima settimana di agosto, mentre chiude per la pausa estiva da lunedì 8 a venerdì 19 agosto. Da lunedì 22 agosto tutto riprende normalmente: le consultazioni sono possibili su prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, con orario continuato. Gli […]

  • Opinioni

    Le professioni del libro, al pari di quella giornalistica, sono state per le donne colte opportunità per esercitare i propri talenti e lasciare tracce considerevoli nella storia culturale del Novecento. Così la questione della presenza femminile nel mondo dell’editoria e della circolazione dei saperi attraverso i libri apre una serie di possibili percorsi, che, in […]

  • Opinioni

    Possiamo prendere a prestito una frase attribuita a Marie von Ebner-Eschenbach, la quale avrebbe detto che «la questione femminile ha fatto la sua comparsa nel mondo quando una donna ha imparato a leggere», per rimarcare come nel corso (e già agli albori) del Novecento le storie e le esperienze delle lettrici e delle professioniste attive […]

  • Pubblicazioni

    È in uscita ad ottobre, presso Ronzani editore, il volume che raccoglie le relazioni presentate al Terzo seminario per giovani studiose e studiosi di storia dell’editoria organizzato dal Centro APICE in collaborazione con il Dipartimento di Studi storici e con la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e tenutosi nel novembre 2020, frutto di una call […]

  • Newsletter

    Nel 2010 un pronipote di Aldo Carpi e Maria Arpesani consegna al Centro Apice l’archivio di famiglia (oggi in corso di ordinamento): 75 buste di corrispondenza, documenti e fotografie che riflettono la vita privata e professionale dei Carpi Arpesani. Di queste buste, 20 costituiscono il subfondo Maria Arpesani e contengono la corrispondenza, i taccuini ricchi […]

  • Opinioni

    Allo studioso di teatro e spettacolo contemporaneo la sottoserie Teatro, presente all’interno del fondo negativi dell’Archivio fotografico del quotidiano “La Notte”, conservato presso il Centro Apice riserva percorsi di indagine inaspettati. Si tratta di un blocco di oltre 6700 negativi fotografici, in gran parti inediti, che permettono di analizzare e in molti casi ricostruire ex […]

  • Opinioni

    La sottoserie “Teatro” della serie “Negativi e diapositive” dell’archivio fotografico del quotidiano “La Notte” conserva oltre 6700 negativi, di formato 6×6 e 35 mm, divisi in poco più di 560 bustine, che testimoniano l’attività e i protagonisti del mondo dello spettacolo tra il 1954 e il 1989. Originariamente diviso in tre scatole, intestate alle tre […]

  • Video

      Si è tenuto il 4 maggio il convegno “Modelli e forme nel Canzoniere italiano di Pier Paolo Pasolini (1955)”, organizzato dal Centro Apice dell’Università di Milano, in collaborazione con il Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici dell’Università degli Studi di Milano, con patrocinio dell’Accademia della Crusca, dell’Associazione per la Storia della Lingua italiana, […]

  • Convegni e seminari

      «A mio fratello Guido, caduto nel ’45 sui monti della Venezia Giulia, per una nuova vita del popolo italiano». Questa dedica accoglie il lettore che nel 1955 apre il Canzoniere italiano. Antologia della poesia popolare, raccolta ampia e sistematica che Pier Paolo Pasolini pubblica per i tipi di Guanda. L’antologia, con le sue 441 […]

  • Opinioni

    Mi ero laureato da poco tempo, il 20 novembre 1972, e nel 1973-74 avevo usufruito di una borsa di studio biennale; poi, dal novembre 1974, ero diventato “contrattista”, come allora si diceva, cioè ero titolare di un contratto quadriennale con l’università di Torino, presso la cattedra di Storia della lingua italiana di Gian Luigi Beccaria, […]

  • Varie News

    Nel fondo fotografico del quotidiano La Notte, conservato al Centro Apice dell’Università degli Studi di Milano, sono conservate diverse immagini che ritraggono Pier Paolo Pasolini. Vi proponiamo alcune delle più interessanti nella galleria fotografica che segue.